Seleziona una pagina

La Guardia di Finanza, ha maturato, con la quotidiana esperienza operativa, la consapevolezza che per fronteggiare adeguatamente il “mercato del falso” è necessario “fare sistema” tra tutte le componenti impegnate nella lotta agli illeciti.

Grazie al finanziamento della Commissione Europea con i fondi riservati al P.O.N. “Sicurezza per lo sviluppo”, è stato realizzato il Sistema Informativo Anti Contraffazione (S.I.A.C), ossia una piattaforma telematica in grado di fornire un quadro di situazione, sistematicamente aggiornato, sull’azione dei vari attori istituzionali a contrasto della particolare fenomenologia, mettendo, altresì, a disposizione dei cittadini indicazioni e consigli pratici.

Nell’ambito di tale progettualità, è stato pubblicato sulla rete internet mondiale un sito web, accessibile dal link http://siac.gdf.it, dedicato al fenomeno della contraffazione e della pirateria, nonché a tutte le altre correlate manifestazioni di illegalità riconducibili all’“industria del falso”. Al suo interno è prevista un’area gratuita dedicata alle aziende, dove vi è la possibilità di chiedere liberamente l’accreditamento, seguendo le regole di una brevissima procedura guidata, cosicché si potrà accedere ad una sezione riservata, condivisa e visualizzabile unicamente dall’Azienda stessa e dagli operatori della Guardia di Finanza. In tal modo, l’Azienda che intende tutelarsi dai fenomeni contraffattivi ha la possibilità di inserire tutte le informazioni utili per prevenire e reprimere tali illeciti. L’Azienda, inoltre, fruirà di un ritorno di informazioni attraverso l’indicazione delle statistiche dei sequestri, nonché una linea diretta ed un canale preferenziale di comunicazione con il Corpo della Guardia di Finanza.

Nella certezza che l’iniziativa in oggetto, al servizio della legalità ed a tutela degli operatori onesti, in concreta attuazione del modello di “sicurezza partecipata”, trovi una favorevole adesione, si rappresenta che per ogni delucidazione o chiarimento potrà farsi riferimento all’articolazione dedicata alla gestione del S.I.A.C.: – Nucleo Speciale Tutela Proprietà Intellettuale della Guardia di Finanza 2ª Sezione Viale Europa, n. 97 – 70132 Bari – e-mail: siac@gdf.it; pec: rm2160000p@pec.gdf.it; – Personale addetto: Tel.: 080/5882221 – Fax 080/5882220

Infine, per quanto riguarda il Piemonte, segnaliamo che è attivo  dal 1. luglio c.a. sul  sito della Camera di commercio di Torino il nuovo Sportello Telematico dell’Osservatorio di Torino sulla Contraffazione (www.to.camcom.it/stoconte). S.T.O.CONT.E, questo l’acronimo del servizio, è uno sportello informativo on-line gratuito e riservato. Chiunque abbia quesiti da sottoporre sul tema della lotta alla contraffazione e della tutela della Proprietà industriale potrà formulare le proprie richieste compilando un apposito form. La risposta dell’Osservatorio arriverà entro dieci giorni lavorativi direttamente sulla casella di posta del richiedente. Allo sportello si affianca un ricca sezione di FAQ per capire, ad esempio, cosa si intende per phishing e furto di identità, quali sono le frodi alimentari più comuni, cosa si rischia acquistando merce contraffatta, e molto altro…

brochure SIAC - ita brochure SIAC - ita2